1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Delusione Bce: Draghi prende tempo, QE rischia di slittare a marzo (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I mercati tentano il rimbalzo oggi dopo la cocente delusione della vigilia in scia al nulla di fatto da parte della Bce nell’ultimo meeting del 2014. Il numero uno dell’Eurotower, Mario Draghi, ha preso tempo sul possibile avvio di una politica monetaria quantitativa “allargata”, con il probabile coinvolgimento dei titoli di Stato nei suoi acquisti. “Soltanto all’inizio del prossimo anno verrà fatta una valutazione della situazione economico-finanziaria e l’effettivo annuncio, si evince dal commento di Draghi, potrebbe arrivare addirittura a inizio marzo”, commenta Paolo Guida, vice presidente di AIAF-Associazione Italiana degli Analisti e Consulenti Finanziari. “I mercati siano rimasti di fatto delusi – prosegue Guida – poiché percepiscono l’urgenza di implementare misure aggiuntive in un contesto economico che resta molto preoccupante, come confermano i recenti dati congiunturali. Né gli effetti positivi sulla crescita derivanti dal calo del prezzo del petrolio appaiono in grado di mutare drasticamente un quadro che resterà probabilmente nei prossimi mesi ancora di sostanziale stagnazione o di crescita frazionale”.