Il deludente Pil tedesco deprime le Borse europee, attesa per dati Usa

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 16/08/2011 - 11:52
Mattinata difficile per le principali piazze finanziarie del Vecchio Continente. Questa mattina ha deluso le attese il Pil tedesco che nel secondo trimestre è cresciuto soltanto dello 0,1% contro il +0,5% previsto dagli analisti. Sotto le attese anche il Pil dell'Eurozona relativo al secondo trimestre, in rialzo dello 0,2% mentre il consensus indicava +0,3%. Il mercato attende adesso alcuni importanti spunti macro in arrivo dagli Stati Uniti: le nuove costruzioni abitative di luglio dovrebbero mostrare un calo a 600 mila dalle precedenti 629 mila, mentre la produzione industriale di luglio è vista in rialzo dello 0,5% dal +0,1% di giugno. E così Francoforte cede il 2%, Madrid l'1,5%, Parigi l'1,30% e Londra l'1%. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib perde l'1,85% a 15.590 punti, mentre il Ftse All Share arretra dell'1,75% a quota 16.363.
COMMENTA LA NOTIZIA