1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Della Valle invita le Generali ad uscire da Rcs, Trieste completa la squadra di vertice

QUOTAZIONI Generali Ass
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Diego Della Valle esce allo scoperto e chiede alle Generali di vendere la quota (pari al 3,4%) detenuta in Rcs Mediagroup. Le dichiarazioni del patron di Tod’s sono arrivate al termine del primo Consiglio d’amministrazione del 2011 della compagnia assicurativa. Della Valle ha chiesto al board del Leone di mettere all’ordine del giorno nella prossima riunione del Cda, prevista per il 23 febbraio, “la cessione della quota Generali in Rcs perché crea malumori e non è considerata core business”.


La risposta di Vincent Bollorè non si è fatta attendere. “La cessione della quota in Rcs sarà valutata con attenzione – ha dichiarato il manager bretone – e credo che ne parleremo la prossima volta o quella succesiva”. Le parole di Della Valle sono la conseguenza diretta delle aspre critiche rivolte dal patron di Tod’s ad altri azionisti forti del Corriere della Sera che, secondo lui, interferiscono nella gestione editoriale. Parole che arrivano a due settimane dal patto di sindacato di Rcs, che si terrà mercoledì 16 febbraio. Questa mattina Il Messaggero segnalava che la lettera firmata dal presidente Giampiero Pesenti sarebbe molto stringata e non conterrebbe l’ordine del giorno.

Generali, nel frattempo, prosegue in rialzo a Piazza Affari nel giorno del primo Consiglio di amministrazione del 2011. Oggi a Roma il board del Leone ha completato la squadra di vertice con la nomina di Philiph Setbon a responsabile per gli investimenti (Chief Investment Officer). Il manager è attualmente presidente e amministratore delegato di Gnerali Investment.
 
E’ stato quindi aggiunto l’ultimo tassello per completare la nuova governance del colosso assicurativo dopo l’attribuzione a Giovanni Perissinotto della nomina di group ceo e a Paolo Vagnone di country manager. L’esame della raccolta premi 2010 è invece previsto nel corso del prossimo Cda, in programma il 23 febbraio. A spingere il titolo, che guadagna lo 0,30% a 16,52 euro, anche un report di Banca Akros che ha alzato la raccomandazione su Generali a accumulate da hold, portando il target price a 18 dal precedente 14,5 euro.