1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Dell in rosso a Wall Street: maxi-ritiro batterie per 4,1 mln di pc

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta caratterizzata dagli ordini di vendita per il titolo Dell. Il produttore di personal computer registra oggi una flessione prossima al punto percentuale viaggiando in controtendenza rispetto ai principali indici a stelle e strisce dopo l’annunciato piano di ritiro per ben 4,1 milioni di batterie di pc portatili. L’operazione rappresenta il ritiro numericamente più rilevante nei 22 anni di storia della società. L’annuncio si riferisce ai portatili Dell venduti tra aprile 2004 e luglio 2006 che adottano pile al litio prodotte dalla Sony. E proprio quest’ultima, secondo quanto riportato da agenzie di stampa internazionali, dovrebbe sopportare gli ingenti costi per il ritiro e la sostituzione delle batterie. Gli analisti della Nomura Securities parlano in maniera approssimativa di costi compresi tra 85 e 430 milioni di dollari, un prezzo tutto sommato abbordabile anche se si sospetta che il provvedimento possa scatenare ulteriori richieste di risarcimento. Senza contare che batterie simili sempre prodotte dalla Sony vengono utilizzate in altri computer portatili, come ad esempio dalla Hewlett-Packard, Apple e Lenovo. In attesa di vedere questa notte la reazione del titolo Sony alla borsa di Tokyo, gli Adr del colosso nipponico quotati a Wall Street perdono in questi mintui l’1,8%.