1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Delibera storica della Consob: stop a un trader online per manipolazione del mercato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Intervento senza precedenti della Consob. La Commissione ha ordinato la sospensione dell’operatività a un trader on line, Paolo Banchero, per manipolazione del mercato. La delibera è stata pubblicata sul sito della Consob e risponde alla “necessità di tutelare l’ordinato svolgimento delle negoziazioni e l’integrità del Mercato Telematico Azionario”. La Commissione ha contestato a Banchero un’operatività ricostruita secondo il seguente schema: dapprima l’individuazione di un titolo “sottile”, caratterizzato da scarsa liquidità e da un’elevata volatilità di prezzo, sul quale operare in ciascuna seduta; seguito poi dall’esecuzione di acquisti a prezzi crescenti, con il risultato di realizzare “operazioni incrociate, a volte anche con altri soggetti, tramite l’inserimento pressoché simultaneo di proposte di negoziazione in acquisto e in vendita di uno strumento finanziario per pari quantità e prezzo e per quantitativi notevolmente superiori alla dimensione media degli scambi effettivi sul titolo interessato conclusi nella giornata”. Infine la posizione veniva chiusa tramite la vendita delle azioni acquistate prima dell’esecuzione degli incroci, a prezzi mediamente superiori a quelli di acquisto.

La Consob con una lettera datata 5 luglio aveva già contestato a Banchero la violazione dell’articolo 187-ter, comma 3, lettere a) e c) del decreto legislativo n. 58/1998, per aver operato tramite uno schema riconducibile a una combinazione delle pratiche manipolative definite come wash trades e improper matched orders (operazioni false o fuorvianti) e pump and dump (operazioni rientranti tra quelle che utilizzano artifizi, inganni o espedienti).

“Dalle indagini in corso – si legge nel documento Consob – emergono elementi indicativi del fatto che attualmente il sig. Paolo Banchero continuerebbe a porre in essere, nell’ambito della propria attività di trading in interconnessione tramite un diverso intermediario, condotte riconducibili allo schema operativo sopra descritto (sia al rialzo, sia al ribasso)”.  La Consob considera pertanto “che sussistono elementi che fanno presumere il perdurare del compimento da parte del sig. Paolo Banchero di illeciti di manipolazione del mercato”.

Con una lettera del 31 luglio 2008 – si apprende sempre dalla comunicazione della Commissione – Banchero ha formulato alcune osservazioni in merito all’attività di trading posta in essere e ha richiesto un’audizione presso gli uffici della Commissione. Osservazioni che secondo la Consob non modificano gli elementi in relazione ai quali è stato avviato il procedimento. “Considerato che il sig. Paolo Banchero non ha manifestato l’intenzione di porre termine volontariamente alle condotte riconducibili allo schema operativo sopra indicato” la Consob, ritenendo la decisione indifferibile nonostante la richiesta di audizione, è giunta alla delibera finale: “E’ ordinato al sig. Paolo Banchero di porre termine con effetto immediato all’attività di negoziazione avente ad oggetto strumenti finanziari negoziati sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. secondo le modalità operative sopra descritte”.