1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Deficit: Bruxelles non fa sconti, rientro dal deficit entro il 2007

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mentre la Germania torna in carreggiata con un disavanzo pubblico che già entro la fine dell’anno potrebbe rientrare al di sotto della soglia del 3% (sarebbe la prima volta dal 2001), è l’Italia questa volta a sbandare e a chiamare in campo il commissario europeo alle Politiche economiche e monetarie. La portavoce di Joachin Almunia, Amelie Torres, ha risposto in modo perentorio alle ipotesi di spalmare la manovra da 35 miliardi su due anni come proposto da alcuni esponenti della maggioranza. Bruxelles si aspetta invece che l’Italia adotti le misure necessarie per riportare il deficit all’interno del limite del 3% entro fine 2007. Niente scorciatoie insomma. “La scadenza è il 2007. La nostra posizione è esattamente la stessa: il deficit deve essere corretto, al più tardi, alla fine del 2007” ha ribadito Amelia Torres.