1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Decreto salva-banche: il Tesoro non avrà diritto di voto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il via libera della Camera al decreto “salva-banche” arriverà martedì mattina. Ieri, infatti, i lavori dell’Aula sono arrivati fino alla conclusione degli emendamenti agli articoli 1 e 2, mentre le proposte di modifica agli articoli restanti saranno esaminati fra lunedì e martedì. Nel provvedimento che è adesso all’esame dell’Assemblea e che riunifica i due decreti già varati dal Governo sono state approvate alcune modifiche che riguardano in primo luogo alcune caratteristiche delle azioni detenute dal ministero dell’Economia in virtù delle operazioni di ricapitalizzazione. Le azioni saranno quindi prive del diritto di voto relativamente alla nomina degli amministratori; non computabili nel limite previsto per le azioni a voto limitato e riscattabili dall’emittente, a condizioni che la Banca d’Italia attesti che l’operazione non pregiudica le condizioni finanziarie e di solvibilità della banca, né del gruppo bancario di appartenenza.