1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Debolezza per i listini europei in attesa della BCE, vola Akzo Nobel dopo offerta di PPG

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In attesa del responso del meeting della Banca Centrale Europea, il calo del greggio penalizza la seduta sulle borse europee. Con il Brent e il Wti che passano rispettivamente di mano a 52,17 e a 49,3 dollari il barile (-1,77 e -1,87 per cento), il Ftse100 perde lo 0,7%, il Dax scende dello 0,21% e il Cac40 segna un -0,15%. Incremento di poco superiore al mezzo punto percentuale per l’Ibex.

A seguito della pubblicazione dei conti, Aviva segna un +6,12% e sostiene il comparto assicurativo mentre Akzo Nobel vola (+15% a 74,08 euro) dopo aver respinto un’offerta di acquisto della concorrente americana PPG Industries da 83 euro per azione (contante + carta).

A seguito della presentazione dei conti, due velocità a Parigi per Lagardere (+6,96%) e Carrefour (-5,19%).