1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Debole Pmi Cina affossa le commodity currency

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La discesa a sorpresa dell’indice Pmi cinese si fa sentire oggi sull’umore delle commodity currency. L’indice Pmi manifatturiero della Cina calcolato da Hsbc è sceso a gennaio a 49,6 punti dai precedenti 50,5 punti. La rilevazione ha deluso le stime degli analisti che si aspettavano un calo inferiore del Pmi manifatturiero a 50,3 punti.

Spicca il calo del dollaro australiano tornato sotto quota 0,88 rispetto al dollaro Usa, non lontano dai minimi a 3 anni e mezzo toccati settimana scorsa. Il cosiddetto aussie era reduce dal tentativo di risalita della vigilia in seguito alla crescita superiore alle attese dell’inflazione che aveva allentato le attese di un taglio del costo del denaro da parte della Reserve Bank of Australia. Giù anche il dollaro canadese a quota 0,8968 rispetto al biglietto verde dando seguito alla discesa di ieri in seguito al meeting della Bank of Canada che ha confermato il tasso benchmark a quota 1% riducendo però le stime di inflazione e ribadendo che agli attuali livelli il loonie rappresenta ancora un freno per le esportazioni del Paese. Il loonie viaggia sui minimi dal 2009.
In tenuta invece il dollaro neozelandese dopo che il primo ministro John Key ha detto che l’economia neozelandese crescerà con vigore quest’anno.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ASTA BOND

Italia: Tesoro, mercoledì in asta Bot per 6,75 miliardi

Nell’asta in calendario il prossimo 28 giugno saranno collocati Buoni ordinari del tesoro con scadenza semestrale per 6,75 miliardi. Il 30 giugno scadranno Bot a sei mesi per 6,5 miliardi.

MERCATI

Segno meno per i listini europei

Chiusura all’insegna della prudenza per le borse europee, alle prese con la debolezza del comparto energetico e con indicazioni macro contrastanti arrivate dalla Germania. Il Ftse100 ha terminato l’ultima seduta della settimana con un calo dello 0,2%…

Strategie di investimento

I gestori preferiscono l’azionario europeo a Wall Street. Il report di Bank of America

La discesa a sorpresa dell’indice Pmi cinese si fa sentire oggi sull’umore delle commodity currency. L’indice Pmi manifatturiero della Cina calcolato da Hsbc è sceso a gennaio a 49,6 punti dai precedenti 50,5 punti. La rilevazione ha deluso le stime degli analisti che si aspettavano un calo inferiore del Pmi manifatturiero a 50,3 punti. Spicca […]

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Italia: ancora indietro sui tempi di pagamento della Pa

L’Italia continua a portare la maglia nera nella classifica dei tempi effettivi di pagamento da parte della Pubblica amministrazione (Pa). Secondo l’ultimo rapporto di Intrum Iustitia, le imprese italiane pagano a 52 giorni contro 37 della media euro…