1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Debole il comparto farmaceutico, -8,96% per la svizzera Actelion

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In una giornata in cui gli indici europei hanno chiuso generalmente deboli, in linea con l’intonazione generale l’andamento del comparto farmaceutico, sotto i riflettori per una serie di notizie che stanno catalizzando l’attenzione degli operatori.

La Svizzera Actelion oggi ha accusato un calo del 8,96% dopo la diffusione della notizia che il farmaco antiemorragico Clazosentan non ha superato i test di efficacia; perdita più contenuta per Astrazeneca a Londra, -1,6%, alle prese con un caso simile. Il farmaco Zibotentan destinato alla cura del cancro alla prostata non si è dimostrato, nell’ultima fase di prove, utile ad incrementare le possibilità di sopravvivenza.

Dalla Francia invece il tema del giorno per Sanofi-Aventis è l’acquisizione della statunitense Genzyme. Il titolo ha perso l’1,22%; fonti societarie non hanno voluto commentare le indiscrezioni secondo cui la società starebbe cercando di racimolare nuovi fondi per alzare la proposta.

In controtendenza, sempre sul listino pagino, il +1,54% di Ipsen, ed a Piazza Affari, il +1,23% di Recordati.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUTOMOTIVE

FCA: Dipartimento di Giustizia ha depositato una causa civile

Confermate le indiscrezioni, il Dipartimento di giustizia statunitense, per conto dell’Agenzia per la Protezione Ambientale (EPA), ha depositato una causa civile in cui accusa Fiat Chrysler di aver utilizzato un software per bypassare i controlli sul…

AUMENTO DI CAPITALE

Lventure Group: chiusura dell’aumento di capitale riservato

A chiusura dell’aumento di capitale riservato, LVenture Group ha annunciato di aver emesso 2.795.521 azioni ordinarie a favore dei soggetti qualificabili come investitori strategici, tra cui l’Università LUISS, Sara Assicurazioni e Zenit SGR.

L’a…

ASTA BOND

Italia: Tesoro, venerdì in asta Ctz e BTPei fino a 5 miliardi di euro

Nell’asta in calendario il prossimo 26 maggio il Ministero dell’economia collocherà titoli per un massimo di 5 miliardi di euro. Nel dettaglio, saranno messi sul mercato CTZ a 24 mesi per 3-3,5 miliardi di euro e BTPei a 10 e 30 anni per 0,75-1,5 mil…

BORSA MILANO

Ecosuntek: Borsa Italiana, domani vietati ordini senza limite di prezzo

Domani non sarà consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo sulle azioni ordinarie Ecosuntek. Lo ha annunciato Borsa Italiana in una nota. Le azioni ECK verranno pertanto negoziate nel settore AI1X del segmento MA1 della piattaforma Mill…