1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Il deal CrFirenze creerà poco valore, Cheuvreux conferma underperform su Intesa Sanpaolo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I tempi di un accordo tra Intesa Sanpaolo e CariFirenze sono stretti. Ormai è dato per scontato che l’istituto milanese salirà dal 18% al 50% di quello toscano mediante uno scambio azionario. Se lo swap ratio fosse pari a 1,194 azioni di Intesa Sanpaolo per una di CrFirenze, quest’ultima verrebbe valutata, come calcolano gli analisti di Cheuvreux, 6,8 euro ad azione, con un premio del 3% circa rispetto alle quotazioni attuali di mercato. L’offerta amichevole sulle minorities – osservano ancora alla banca d’affari francese – implicherebbe poi l’utilizzo di cassa per 2,1 miliardi di euro. Così “per Intesa il deal sarebbe accrescitivo nel 2008 dell’1% e del 2% nel 2009, con un return on investment al 2009 dell’8%”, si legge nella nota del broker raccolta da Finanza.com. Un valore, quest’ultimo, che non offre una forte creazione di valore e per Cheuvreux è questo uno dei motivi per cui il titolo della banca guidata da Corrado Passera ha recentemente sottoperformato il mercato e perchè il rating resta a underperform con un target price a 6,50 euro.