1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Deaglio: una discesa dell’economia tedesca potrebbe indurre Berlino a fare di più per l’euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Paradossalmente un più forte contraccolpo economico della crisi sulla Germania potrebbe comportare una ricaduta positiva per l’eurozona”. A sostenerlo è Mario Deaglio, docente di Economia Internazionale presso l’Università di Torino, che oggi è intervenuto a Milano per la presentazione del “XVII Rapporto sull’economia globale e l’Italia”. “Se Berlino subirà contraccolpi più accentuati dalla crisi che coinvolge i partner europei, ad esempio con una salita della disoccupazione anche in terra tedesca, è possibile che si trovi diciamo così costretta a fare di più per l’euro”, ha detto Deaglio aggiungendo che la supremazia finanziaria tedesca non basta, devono avere una “vision” lungimirante e investire con maggior decisione sull’Eurozona. L’imprenditorialità tedesca a detta di Deaglio è “abbastanza timida” preferendo investire in Paesi extra Ue mentre sarebbe nel suo interesse guardare di più ai Paesi dell’area euro visto che sono anche i suoi più importanti partner commerciali.