1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

De Longhi risale la china dopo panic selling in seguito a incendio di ieri

QUOTAZIONI De'longhi
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Torna la tranquillità in casa De Longhi dopo il rosso intenso della vigilia (-5,35% la chiusura) a seguito dell’incendio che ha distrutto lo stabilimento De Longhi di Treviso. Oggi il titolo ha aperto positivamente e ora sale di circa 3 punti percentuali a quota 4,80 euro. Non sono stati ancora quantificati i danni ma secondo la stampa sarebbero coperti da assicurazione fino a 100 milioni di euro, oltre al rimborso della mancata produzione. Gli analisti di Euromobiliare, dopo un primo contatto con la società, hanno rilevato come siano emersi alcuni elementi che sembrano limitare la portata negativa della notizia. “Il ripristino delle linee produttive potrebbe richiedere circa 2 settimane (limitato) e il magazzino prodotti finiti dovrebbe consentire di assorbire le richieste dei clienti se non ci saranno ritardi nella ripresa della produzione”, si legge nella nota odierna di Euromobiliare.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RICAVI PRELIMINARI

De’Longhi: fatturato 2016 in calo del 2,5%,, fiducia su guidance Ebitda 2016

Il Gruppo De’Longhi ha chiuso il 2016 con ricavi per circa 1.845 milioni, in leggera flessione rispetto al 2015 (-2,5%) e sostanzialmente stabili a cambi costanti (-0,2%). In crescita i ricavi del quarto trimestre, +1,4% a circa 686 milioni (+3% a cambi costanti). “Siamo particolarmente soddisfatti della crescita dei ricavi nel quarto trimestre, che marcano […]

ITALIA

De’ Longhi: contratto di affitto di Procond Elettronica

Il Gruppo De’ Longhi ieri ha sottoscritto un contratto di affitto d’azienda con la società Procond Elettronica. Il contratto, che ha una durata di 36 mesi, include anche un’offerta di acquisto irrevocabile e condizionata dell’azienda. Procond Elettronica, facente parte del gruppo Selcom, è attiva nella produzione di componentistica elettronica. “Attraverso questo accordo, De’ Longhi si […]

De’ Longhi: crescita a doppia cifra per l’utile 2015, cedola sale a 0,44 euro

De’ Longhi ha chiuso l’esercizio 2015 con ricavi in crescita del 9,5% a 1.891,1 milioni di euro (+6,6% a cambi costanti). “La crescita -riporta la nota della società- è stata solida in modo trasversale su tutti i mercati, inclusa l’area North-East Europe, condizionata negativamente da Russia e Ucraina”. Ante oneri non ricorrenti, l’Ebitda si è […]

CONTI

De’Longhi: ricavi preliminari +12,9% nel I semestre

De’Longhi nel secondo trimestre del 2015 ha conseguito ricavi consolidati per circa 422 milioni di euro, pari a una crescita di circa il 16,6% rispetto allo stesso periodo del 2014 (circa 9,6% a cambi costanti), che quindi portano il fatturato del primo semestre a circa 791 milioni di euro, in aumento di circa il 12,9% […]