De Longhi risale la china dopo panic selling in seguito a incendio di ieri

Inviato da Redazione il Gio, 19/04/2007 - 11:54
Quotazione: DE'LONGHI
Torna la tranquillità in casa De Longhi dopo il rosso intenso della vigilia (-5,35% la chiusura) a seguito dell'incendio che ha distrutto lo stabilimento De Longhi di Treviso. Oggi il titolo ha aperto positivamente e ora sale di circa 3 punti percentuali a quota 4,80 euro. Non sono stati ancora quantificati i danni ma secondo la stampa sarebbero coperti da assicurazione fino a 100 milioni di euro, oltre al rimborso della mancata produzione. Gli analisti di Euromobiliare, dopo un primo contatto con la società, hanno rilevato come siano emersi alcuni elementi che sembrano limitare la portata negativa della notizia. "Il ripristino delle linee produttive potrebbe richiedere circa 2 settimane (limitato) e il magazzino prodotti finiti dovrebbe consentire di assorbire le richieste dei clienti se non ci saranno ritardi nella ripresa della produzione", si legge nella nota odierna di Euromobiliare.
COMMENTA LA NOTIZIA