De Felice (Intesa Sanpaolo): se test spagnolo andrà bene per Italia non si pone problema richiesta aiuti

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 03/10/2012 - 15:48
La richiesta di aiuti da parte della Spagna è ormai questioni di settimane e "se il meccanismo di acquisti di titoli di stato predisposto da Bce e Ue funzionerà bene, allora per l'Italia non ci sarà alcuna necessità di richiedere aiuti". E' l'opinione di Gregorio De Felice, capo economista di Intesa San Paolo, nel corso della presentazione del XVII Rapporto sul sistema finanziario italiano dal titolo "La banca commerciale territoriale nella crisi dei mercati". "I grandi investitori stanno apprezzando gli ultimi dati italiani relativi al deficit ampiamente sotto controllo - ha rimarcato De Felice - e l'Italia risulta l'unico tra i cinque Paesi PIIGS a non presentare problemi a livello di sistema bancario. Unico potenziale fattore di rischio al momento appare quello politico in vista delle elezioni della prossima primavera". "Non va però dimenticato - aggiunge l'economista di Intesa Sanpaolo - che sono stati posti dei vincoli molto ferrei come il pareggio di bilancio e il fiscal compact che qualsiasi governo succederà a quello Monti dovrà impegnarsi a rispettare".
COMMENTA LA NOTIZIA