De Beers: nel primo trimestre brusca frenata della produzione di gemme preziose

Inviato da Micaela Osella il Gio, 30/04/2009 - 11:58
Quotazione: ANGLO AMERICAN
La produzione di gemme preziose del numero uno mondiale del settore, il gruppo sudafricano De Beers, nel primo trimestre del 2009 è scesa del 91% a causa della crisi mondiale che ha avuto un pesante impatto sulla domanda dei beni di lusso. Entrando nel dettaglio la produzione è scesa a 1,08 milioni di carati rispetto a 11,8 milioni di carati dello stesso periodo di un anno fa. Lo ha comunicato il gruppo minerario Anglo American, che possiede una quota del 45% del capitale della De Beers. La notizia odierna non arriva comunque come un fulmine a ciel sereno: a inizio aprile il direttore finanziario del gruppo, Stuart Brown, citato dal Financial Times aveva, infatti, anticipato: "Nel 2009 pensiamo ancora di chiudere in utile anche se il fatturato scenderà del 50%".
COMMENTA LA NOTIZIA