1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

De Agostini Editore: Paolo Ceretti nominato nuovo Ad

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Consiglio di amministrazione di De Agostini Editore ha nominato Paolo Ceretti amministratore delegato della società. Ceretti, si legge in una nota, succede nella carica a Lorenzo Pellicioli, che resta nel Cda. Inoltre Ceretti, che continuerà a ricoprire le altre cariche nel gruppo di direttore generale di De Agostini e di amministratore delegato di DeA Capital, ha dichiarato: “Tenuto anche conto dell’attuale critico contesto economico generale e specifico del settore editoriale, il focus strategico di De Agostini Editore sarà orientato alla semplificazione del portafoglio di business, al conseguimento di un assetto industriale sempre più efficiente e, soprattutto, all’ulteriore sviluppo sull’internazionale – con ciò confermando la naturale vocazione del gruppo – ricercando nuovi sbocchi sui mercati più interessanti per dimensione e potenziale di sviluppo”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
TRIMESTRALI USA

Lowe’s: conti trimestrali fanno scattare le vendite sul titolo

Tonfo per Lowe’s nel giorno dei conti. A due ore dall’avvio degli scambi il titolo del colosso del fai da te con sede a Mooresville, in North Carolina, segna un rosso del 3,74% a 79,26 dollari.

La società ha annunciato di aver chiuso gli ultimi t…

COMMODITY

Petrolio: scorte scendono più del previsto, WTI stabile a 51,4$

Nella settimana al 19 maggio le scorte di petrolio statunitensi hanno segnato un calo di 4,4 milioni di barili attestandosi a 516,3 milioni. Gli analisti avevano stimato una riduzione di 2,4 milioni di barili.

Segno meno anche per gli stock di be…

Ferragamo: titolo maglia nera sul Ftse Mib, cede circa il 5%

Salvatore Ferragamo indossa la maglia nera sull’indice Ftse Mib, dove mostra un ribasso di circa 5 punti percentuali a 26,87 euro, complice il declassamento della Cina deciso da Moody’s. L’agenzia Usa ha tagliato, per la prima volta dal 1989, il rati…

MACROECONOMIA

Stati Uniti: vendite case esistenti in frenata, -2,3% ad aprile

Negli Stati Uniti le vendite di case esistenti hanno registrato ad aprile una battuta d’arresto, con un calo del 2,3% rispetto a marzo, quando invece erano aumentate del 4,2% (dato rivisto dal precedente +4,4%). Gli analisti si aspettavano un ribasso…