Dax, le indicazioni tecniche spingono verso lo short

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il rimbalzo intrapreso dai minimi dello scorso 15 marzo a 6.483 punti potrebbe essere giunto a termine nell’immediato per il Dax. Il paniere tedesco ha infatti toccato nel corso delle prime due sedute di questa ottava le insidiose resistenze statiche di area 6.840/6.845 punti ereditate dai minimi intraday delle sedute del 5 e 10 gennaio e del 14 marzo. Proprio la violazione di tale soglia ha spalancato all’indice tedesco la possibilità di portare a termine il pull back dei nuovi supporti in prossimità dei 6.340 punti che in precedenza, ed in particolar modo tra aprile e ottobre 2010, aveva sempre ostacolato le velleità rialziste del paniere. Partendo da questi presupposti ricavati dal grafico daily, a cui si aggiunge la constatazione che sul chart a 30 minuti il Dax sta mettendo sotto pressione la trendline ascendente di breve tracciata con i minimi del 16 e del 17 marzo , è possibile implementare una strategia short con la vendita di 6.780 punti. In tal caso lo stop scatterebbe con progressioni oltre i 6.910 punti mentre il primo target intermedio è posizionato a 6.520 punti. Il secondo target di questo tipo di operatività è invece posizionato all’altezza dei 6.360 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Rbs chiude trimestre in utile per la prima volta dal 2015

Royal Bank of Scotland (Rbs) ha riportato il suo primo utile trimestrale dal 2015. Nel periodo gennaio-marzo la banca inglese, colpita duramente dalla crisi finanziaria del 2008 e ancora sotto il controllo dello Stato inglese, ha registrato un utile …