1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Dati Us: Mps Finance, pressioni salariali indicano nuovo rialzo Fed

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La dinamica occupazionale appare ancora ben sostenuta, emergono però segnali di potenziali maggiori pressioni inflattive dal lato salariale (le paghe medie orarie in termini di variazione anno su anno hanno raggiunto il picco massimo dal mesi di marzo 2003) che potrebbero indurre la Fed a rialzare i tassi anche il prossimo 28 marzo”. Così spiegano da Mps Finance la reazione dei mercati ai dati statunitensi odierni, chiarendo che un ulteriore eventuale rialzo sarebbe comunque pari a 25 punti base. “Le incertezze determinate dal cambio al vertice della Fed dopo circa 20 anni di durata del mandato di Greenspan – aggiungono poi da Siena – generano inoltre incertezza sull’effettiva tempistica che la Fed stabilirà per arrestare la politica di rialzo dei tassi. A tal proposito sarà importante il discorso di Bernanke del prossimo 15 febbraio.