Dati Us: Capitalia, vendite al dettaglio "core" sorprendono ancora

Inviato da Redazione il Mar, 15/02/2005 - 17:28
La flessione delle vendite al dettaglio americane nel mese di gennaio (-0,3% rispetto a dicembre) non è ritenuta preoccupante dall'ufficio studi di Capitalia. "Lo stato di salute delle consumatori statunitensi non viene scalfito da questo dato" fa sapere l'economista dell'istituto romano Alessandra Balbo. "La flessione delle vendite giunge infatti dopo un mese di dicembre particolarmente solido ed è ascrivibile in larga parte alla componente auto. Le vendite di automobili hanno infatti fatto registrare una flessione del 3,3% mese su mese, lievemente inferiore al rialzo boom di dicembre (4%) per il venir meno degli incentivi di fine anno. Le vendite al dettaglio "ex auto" restano invece molto solide (+0,6% m/m e +7,6% a/a) e continuano a sorprendere in positivo, anche se parte della crescita potrebbe essere dovuta all'effetto prezzo (le vendite al dettaglio sono infatti in termini nominali e non reali, ndr).

COMMENTA LA NOTIZIA