Dati Us: analisti, fiducia sostenuta dall'immobiliare

Inviato da Redazione il Mar, 28/06/2005 - 17:19
"E' il buon andamento dei redditi a sostenere la fiducia dei consumatori americani, redditi a loro volta sostenuti dall'andamento del mercato
immobiliare, dove da alcune settimane è ripreso in modo più sostenuto il
processo di rifinanziamento dei mutui a tassi più convenienti". Così spiega l'analista di un ufficio studi contattato da Finanza.com il nuovo record degli ultimi 3 anni segnato in giugno dall'indice di fiducia del Conference Board. La tenuta del settore immobiliare è giudicata fondamentale per sostenere la spesa per consumi e viene quindi ritenuta una variabile importante anche per la Fed. "La banca centrale americana, quando deciderà di sgonfiare i prezzi delle case - chiarisce l'analista - dovrà quindi farlo attraverso un processo graduale al fine di evitare ripercussioni sulla crescita. L'approccio graduale della Fed dovrebbe quindi rimanere ancora in essere".
COMMENTA LA NOTIZIA