I dati sull'occupazione a stelle e strisce penalizzano l'andamento dei listini

Inviato da Luca Fiore il Ven, 04/03/2011 - 18:01
Le borse europee chiudono l'ottava con il segno meno. Le indicazioni migliori delle attese arrivate dal mercato del lavoro statunitense hanno finito per penalizzare l'andamento dei listini; gli operatori temono che un miglioramento del mercato del lavoro possa convincere la Banca centrale Usa a rialzare il costo del denaro prima del previsto. A febbraio il tasso di disoccupazione statunitense è sceso dal 9 all'8,9% mentre le non farm payrolls hanno registrato un rialzo di 192 mila unità. A Parigi il Cac40 ha chiuso in rosso di 1 punto percentuale a 4.020,2 punti, -0,65% per il Dax e l'Ibex che si portano rispettivamente a 7.178,9 e 10.498,7 e -0,24% a Londra per il Ftse100, che scende a 5.990,39.
COMMENTA LA NOTIZIA