1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Dati macro spingono gli acquisti sui listini europei

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le indicazioni macroeconomiche arrivate nel corso della mattina favoriscono gli acquisti sui listini europei. In particolare, buone nuove per i Paesi aderenti la moneta unica sono arrivate dal calo della disoccupazione al 9,6%, dal +0,5% messo a segno dalla crescita economica del quarto trimestre e dal +1,8% dell’inflazione.

In corrispondenza del giro di boa il Dax segna un incremento dello 0,12%, il Cac40 sale dello 0,24% e l’Ibex avanza dello 0,4%. Sopra la parità anche il Ftse100, in aumento di mezzo punto percentuale.

A Francoforte Deutsche Bank sale dell’1,34% dopo l’annuncio che pagherà 629 milioni di dollari alle autorità statunitensi e britanniche per chiudere un’indagine su presunte violazioni delle normative contro il riciclaggio di denaro. Secondo indiscrezioni, Sanofi (+0,07%), Novo Nordisk (-1,24%) ed Eli Lilly sarebbero state citate in giudizio in relazione a una presunto cartello per fissare i prezzi.

Nel corso della seconda parte sarà la volta dei dati statunitensi su prezzi delle abitazioni, PMI Chicago e fiducia dei consumatori.