1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati macro sosterranno il biglietto verde (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli operatori scommettono su un calo del biglietto verde. Nella settimana al 22 aprile i contratti ribassisti sul dollaro hanno superato le posizioni “long” per un controvalore di 1,58 miliardi di dollari, contro gli 1,17 miliardi della precedente rilevazione. Lo ha annunciato la statunitense Commodity futures trading commission. Per il dato si tratta del livello minore da fine ottobre 2013, quando le posizioni “corte” superarono quelle “lunghe” di 3,14 miliardi.

Gli analisti di Bnp Paribas stimano che dalla riunione della banca centrale in calendario per mercoledì prossimo non arriveranno grandi novità e a sostenere l’andamento del biglietto verde saranno le indicazioni macroeconomiche.

“I dati relativi il mese di marzo diffusi nelle ultime due settimane hanno confermato l’accelerazione dell’attività economica in corrispondenza della fine del primo trimestre, nonostante il dato relativo il Pil (che sarà diffuso sempre mercoledì, ndr) probabilmente confermerà una crescita nel trimestre di un tiepido 1%”, si legge nella nota diffusa dall’istituto francese.

Focus nel corso dell’ottava sulle prime indicazioni relative il mese di aprile. “Ci attendiamo un lieve rallentamento dell’Ism manifatturiero (diffusione prevista per giovedì alle 16, ndr) rispetto a marzo ma l’indice è destinato a confermarsi sopra i livelli registrati a gennaio e febbraio”. Nell’ultima seduta della settimana l’appuntamento è con i dati relativi le non-farm payrolls che nel mese corrente Bnp Paribas stima in crescita di 215 mila unità, “sopra la soglia delle 200 mila unità per la prima volta da novembre”.