Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 26/05/2011 - 08:57
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo accelerando sul finale di seduta grazie alla ritrovata vena del comparto bancario. Positivo per il listino meneghino anche la risalita di Wall Street nonostante la pubblicazione del deludente dato relativo agli ordini di beni durevoli statunitensi, che ad aprile hanno mostrato una flessione del 3,6%. Gli analisti avevano pronosticato un calo di 2 punti percentuali. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato l'1,13% a 20.815 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dell'1,03% a quota 21.586. Rimbalzo del comparto bancario, che per una giornata sembra aver dimenticato la debolezza degli ultimi mesi: Intesa SanPaolo ha guadagnato il 5,07% a 1,76 euro, Ubi Banca il 4,04% a 5,41 euro, Banco Popolare il 2,50% a 1,844 euro, Unicredit il 2,69% a 1,568 euro, Monte dei Paschi l'1,76% a 0,866 euro. Bene anche Popolare di Milano (+3,91% a 1,94 euro) che non guarda la Consob, che ha multato per 377 mila euro i vertici di piazza Meda (il direttore generale Enzo Chiesa, il suo predecessore Fiorenzo Dalu e il responsabile della compliance Ivano Venturini) in quanto sono state riscontrate gravi irregolarità nel collocamento del convertibile 2009-2013. Fiat Spa (+3,26% a 7,12 euro) brillante in Borsa. Dopo aver rimborsato 7,5 miliardi di dollari ai Governi statunitense e canadese, il Lingotto ha formalizzato l'acquisizione di un altro 16% di Chrysler per 1,26 miliardi di dollari, con cui è salito al 46% del capitale del gruppo di Detroit. Grazie al rifinanziamento del debito con i privati, Chrysler risparmierà all'anno circa 350 milioni di dollari sugli interessi. Finmeccanica (-0,41% a 8,60 euro) ha pagato il giudizio di Goldman Sachs, che ha ribadito la sua raccomandazione di vendere il titolo (conviction sell) con target price indicato a 7 euro. Bene anche Prysmian (+1,47% a 14,46 euro) che questa mattina ha annunciato di essersi aggiudicata un contratto di oltre 175 milioni di dollari da Hudson Transmission Partners, per lo sviluppo di un nuovo collegamento elettrico terrestre e sottomarino tra New York City e la rete di trasmissione del New Jersey.
Le borse europee chiudono in territorio positivo una seduta particolarmente contrastata. A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dello 0,2% a 5.870,1 punti, +0,28 e +0,31 per cento per il Dax ed il Cac40 a 7.170,9 e 3.929 punti mentre l'Ibex con un rialzo di 1 punto percentuale è salito a 10.217,4.
COMMENTA LA NOTIZIA