Dati di chiusura

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 09/08/2011 - 08:45
Chiusura in netto ribasso per i listini europei, appesantiti nella seconda parte dall'apertura negativa di Wall Street. Rosso di 5 punti percentuali (-5,02%) per il Dax che è sceso a 5.923,27 punti, -4,68% per il Cac40 che si è portato a 3.125,19, rosso del 3,39% del Ftse100 a 5.069 e con un -2,44% il listino spagnolo si è portato a 8.459,4. A Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto il 2,35% a 15.639 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato del 2,43% a quota 16.312. Giornata da dimenticare per la galassia Agnelli: Fiat Spa ha mostrato un tonfo del 9,64% a 4,988 euro, Fiat Industrial è scivolata del 10,40% a 6,75 euro. A pesare le previsioni negative di BofA Merrill Lynch sulle vendite di automobili e veicoli industriali nella seconda parte dell'anno sia in Europa che in Nord America. I più penalizzati sul listino sono stati proprio i titoli del comparto industriale: Pirelli ha ceduto il 10,30% a 5,23 euro, Tod's l'8,80% a 74,60 euro, Diasorin il 7,74% a 26,71 euro, Saipem l'8,12% a 27,06 euro, Tenaris il 7,85% a 11,86 euro, Prysmian il 7,14% a 10,54 euro. Contrastato il comparto bancario che ha comunque limitato i danni.
COMMENTA LA NOTIZIA