Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 14/09/2011 - 08:52
Il Ftse Mib ha chiuso la sessione odierna con un progresso del 2,19% a 13.769 punti e il Ftse All Share ha guadagnato l'1,72% a 14.620 punti. Il Ftse Mib ha terminato la seduta in prossimità dei massimi di giornata trainato dai titoli bancari. Capofila è stata Banca Popolare di Milano (+8,35% a 1,363 euro), nel giorno del cda della banca, seguita da Ubi Banca (+8% a 2,376 euro), Unicredit (+7,43% a 0,737 euro), Intesa Sanpaolo (+6,34% a 0,923 euro), Banco Popolare (+5,50% a 1,074 euro) e Mps (+4,73% a 0,3856 euro). In controtendenza Atlantia (-1,25% a 9,87 euro), peggior titolo del Ftse Mib, che ha scontato il downgrade di Nomura da buy a neutral.

Chiusura tutta con il segno più per i listini europei. Nel corso della seconda parte i listini hanno beneficiato dell'annuncio di una conference call che domani vedrà coinvolti il presidente francese Nicolas Sarkozy, il cancelliere tedesco Angela Merkel ed il primo ministro greco George Papandreou. A Londra il Ftse100 ha chiuso in rialzo dello 0,87% portandosi a 5.174,25 punti, +1,41% per il francese Cac40 che sale a 2.894,93, +1,85% per il Dax a 5.166,36 e +2,53% dell'Ibex a 7.834,2.
COMMENTA LA NOTIZIA