Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 17/10/2011 - 08:53
Il Ftse Mib ha terminato la sessione in progresso del 2,49% a 16.289 punti, il Ftse All Share del 2,34% a 17.020 punti. Il paniere dei 40 titoli principali ha così messo a segno la migliore performance tra gli indici del Vecchio continente. Lo scatto in avanti decisivo è giunto nel primo pomeriggio, in scia a dati Usa sulle vendite al dettaglio al di sopra delle aspettative e della fiducia votata dal parlamento al governo Berlusconi. Il traino è venuto dai titoli finanziari e da quelli della Galassia Agnelli. Fiat ha chiuso con un +5,42% a 4,9 euro, seguita a poche lunghezze di distanza dal titolo Fiat Industrial, con un rialzo del 5,32% a 5,94 euro. Bene anche le azioni della controllante Exor (+5,16% a 16,11 euro). Tra le banche da segnalare il nuovo rally di Banca Popolare di Milano (+6,36% a 1,84 euro).

Seduta positiva per i listini europei. A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dell'1,17% portandosi a 5.466,36 punti, +0,97% per il Cac40 che sale a 3.217,89 e +0,89% del Dax a 5.967,2. L'Ibex con un +0,36% a 8.975,5 punti registra la performance peggiore a seguito della bocciatura da parte dell'agenzia Standard & Poor's del merito di credito spagnolo.
COMMENTA LA NOTIZIA