1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una chiusura in forte rialzo per Piazza Affari, la migliore d’Europa, nel giorno della Banca centrale europea che non ha riservato particolari sorprese. Nel corso della conferenza stampa che ha seguito la decisione di mantenere i tassi d’interesse invariati all’1,5% , Trichet ha annunciato il lancio di un programma di acquisto di covered bond sul mercato primario e secondario a partire da novembre fino a fine ottobre 2012. A sostenere i listini sono state soprattutto le indicazioni arrivate dal presidente della Commissione Ue, Josè Manuel Barroso. La commissione è pronta a proporre agli Stati dell’Unione europea un’azione coordinata di ricapitalizzazione degli istituti bancari e di rimozione degli asset tossici dai loro portafogli. A Milano il Ftse Mib ha terminato gli scambi in rialzo del 3,55% a 15.331,53 punti, mentre il Ftse Italia all-share ha segnato un +2,94 e ha recuperato la importante soglia dei 16 mila punti.

Sul fronte azionario la giornata si è aperta con le nuove decisione di Moody’s. All’indomani del declassamento sull’Italia, l’agenzia di rating Usa ha tagliato il rating delle maggiori aziende private e pubbliche del Belpaese oltre che dei due principali istituti di credito nazionali. Il downgrade ha così colpito Eni (+2,55%), Enel (+2,50%), Finmeccanica (+5,6%), Poste Italiane e Terna (+1,47%) oltre che Unicredit (+3,84%) e Intesa Sanpaolo (+5,73%). Fari accesi sulla galassia Agnelli che sin dalle prime battute ha approfittato della promozione di Intermonte sia su Fiat (+3,57%) sia su Fiat Industrial (+4,76%). Pioggia di acquisti su Exor che è salita del 6,52%. Forti rialzi anche per Tenaris (+7,54%) e Prysmian (+6,83%). Unico segno meno sul Ftse Mib è Bper, che ha ceduto lo 0,14%.

Positive le principali Borse del Vecchio Continente. A londra il Ftse100 ha chiuso in rialzo del 3,71% a 5.291,26 punti, +3,15% a 5.645,25 punti per il tedesco Dax e+3,41% a quota 3.075 per il parigino Cac. Bene anche l’Ibex a Madrid che ha termonato la sedita in progresso del 2,68% a 8.704,79 punti.