Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 14/11/2011 - 08:54
Dopo un timido avvio, la Borsa di Milano chiude la settimana con una brillante seduta L'indice Ftse Mib ha chiuso in rialzo del 3,68% a 15.778 euro mentre il Ftse All Share è avanzato del 3,36% attestandosi a 16.532 punti. Si è raffreddato lo spread Btp-Bund. Dopo i giorni infuocati appena trascorsi, il differenziale tra i titoli decennali di stato italiani con quelli tedeschi è sceso sotto i 500 punti base attestandosi in area 480. Ottime performance per il comparto bancario. Bpm, dopo un avvio sotto tono, ha chiuso in rialzo dell'11,66% a 2,136 euro, all'indomani dell'uscita dei conti. Bene anche Ubi Banca (+9,34% a 2,81 euro), Intesa Sanpaolo (+8,82% a 1,283 euro), Banco Popolare (+5,01% a 1,037 euro), Mps (+3,28% a 0,293 euro), Mediobanca (+3,36% a 5,69 euro) e Unicredit (+5,43% a 0,825 euro).

Sprint di Impregilo (+11,83% a 2,136 euro), che si aggiudica la maglia rosa del listino meneghino. A dare la spinta al titolo è stata la firma del contratto per i lavori del terzo valico ferroviario della Milano-Genova. Positiva anche Tod's (+7,29% a 75,05 euro) dopo l'uscita della buona trimestrale e Telecom Italia (+5,32% a 0,891 euro) In rialzo del 2,31% a 12,42 euro Generali, che ha archiviato il trimestre con un utile netto pari a 825 milioni di euro, in calo rispetto agli 1,3 miliardi realizzati nel pari periodo 2010. Fanalino di coda del paniere principale Diasorin che ha terminato la seduta in lieve progresso (+0,09% a 22,89 euro). Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, il fondo di private equity Tamburi starebbe acquistando azioni del gruppo biomedico sul mercato.

I listini europei chiudono l'ottava all'insegna degli acquisti. A Londra il Ftse100 ha messo a segno un rialzo dell'1,85% a 5.545,38 punti, +2,76% per il Cac40 che si porta a 3.149,38 punti, +2,95% per l'Ibex che sale a 8.556,1 ed il Dax con un +3,22% fa meglio di tutti portandosi a 6.057,03.
COMMENTA LA NOTIZIA