Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 26/10/2011 - 08:58
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in territorio negativo dopo l'avvio in ribasso di Wall Street. I mercati hanno pagato il crollo della fiducia dei consumatori Usa di ottobre, scesa a 39,8 punti dai precedenti 45,4 punti. Un dato ben al di sotto delle attese degli analisti che indicavano un lieve miglioramento a 46 punti. Ad alimentare le tensioni la cancellazione dell'Ecofin che doveva tenersi oggi prima del supervertice dei leader di governo della zona euro. L'Unione Europa ha dichiarato di essere in attesa della lettera del Governo italiano contenente misure specifiche per rilanciare la crescita. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto l'1,06% a 16.060 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,94% a quota 16.875.

STM è crollata con un -7,42% a 5,05 euro dopo aver archiviato il terzo trimestre con un utile netto pari a 71 milioni di dollari rispetto ai 198 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. In calo anche i ricavi che si sono attestati a 2,44 miliardi di dollari contro i 2,66 miliardi di un anno fa. Vendite sul comparto bancario: Unicredit ha ceduto il 3,40% a 0,866 euro, Banco Popolare il 2,43% a 1,163 euro, Intesa SanPaolo l'1,47% a 1,273 euro, Ubi Banca l'1,34% a 2,95 euro, Monte dei Paschi l'1,04% a 0,36 euro, Popolare di Milano lo 0,49% a 1,638 euro. Lottomatica ha svettato sul paniere principale con un balzo del 5,30% a 13,90 euro. Le quotazioni hanno beneficiato di un report di Credit Suisse che ha alzato il prezzo obiettivo a 17,40 euro da 16,50 euro, confermando la raccomandazione outperform. Buona performance anche di Fiat Industrial (+2,22% a 6,20 euro) che ieri aveva guadagnato quasi 6 punti percentuali.

La cancellazione dell'Ecofin e le indicazioni negative arrivate dai dati sulla fiducia dei consumatori statunitensi spingono al ribasso i listini europei. Il tedesco Dax ha terminato la seduta in sostanziale parità (-0,14%) a 6.046,75 punti, rosso dello 0,41% per il Ftse100 che si porta a 5.525,54 e -0,87% per l'Ibex a 8.879,6. Maglia nera per il Cac40 che con un -1,43% chiude a 3.174,29.
COMMENTA LA NOTIZIA