1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in moderato rialzo una seduta abbastanza nervosa, in cui il Ftse Mib ha spaziato tra un minimo intraday di 14.458 punti ed un massimo a 15.042. Il nuovo governo di Mario Monti ha ottenuto la fiducia anche alla Camera. Il neo premier italiano incontrerà Angela Merkel e Nicolas Sarkozy per stabilire il contributo dell’Italia nella soluzione dei problemi della moneta unica europea. Si è allentata la tensione sul mercato obbligazionario, dove lo spread Btp-Bund è sceso sotto quota 470 punti base dai 495 punti della chiusura di ieri. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,23% a 15.232 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,14% a quota 16.004.

Intesa SanPaolo ha guadagnato il 2,44% a 1,219 euro con il mercato che resta in attesa del sostituto di Corrado Passera, che dovrà prendere le redini dell’istituto in un momento molto delicato per l’intero sistema bancario italiano. Gli acquisti hanno premiato anche Ubi Banca (+3,72% a 3,07 euro), Unicredit (+1,14% a 0,753 euro), Banco Popolare (+0,20% a 1 euro). Mps ha invece chiuso in ribasso dello 0,07% a 0,283. Profondo rosso per Bpm nel giorno di chiusura dell’aumento di capitale da 800 milioni di euro. Il titolo di piazza Meda ha segnato un tonfo del 6,95% a 0,28 euro, chiudendo sotto il prezzo dell’aumento (0,30 euro). Mediaset ha mostrato un rialzo dell’1,47% a 2,072 euro. Secondo indiscrezioni di stampa, Endemol ha rifiutato l’offerta di Time Warner e quindi la società olandese si dirige verso la ristrutturazione del suo debito da 2,7 miliardi di euro e la sua conversione in equity. Ancora male Finmeccanica (-2,78% a 3,214 euro) che Deutsche Bank ha declassato a sell. Tra i titoli peggiori anche Fiat Spa (-3,16% a 3,858 euro) e Autogrill (-1,48% a 7,65 euro).

Chiusura di seduta sotto la parità per i listini europei. A Londra il Ftse100 ha terminato l’ottava in calo dell’1,11% a 5.362,94 punti, -0,85% per il Dax a 5.800,24 punti e rosso dello 0,44% per il Cac40 a 2.997,01. In controtendenza l’Ibex, che sale di mezzo punto percentuale (+0,48%) a 8.310,1.