1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in lieve rialzo una seduta caratterizzata da una forte volatilit. A fornire un sostegno al listino meneghino i dati macro provenienti da Oltreoceano. Le richieste di disoccupazione statunitensi sono calate di 12 mila unit attestandosi a 367 mila, battendo le attese. Buone nuove anche dal fronte del mercato obbligazionario:lo spread Btp-Bund, dopo un andamento altalenante, sceso sotto quota 400 punti base con il rendimento dei Btp al 5,63%. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib avanzato del lo 0,07% a 16.276 punti e il Ftse All Share ha guadagnato lo 0,21% a quota 17.244. Buone performance del comparto bancario, guidato da Mps che ha messo a segno un rialzo dell’8,01% a 0,345 euro. Bene anche Banco Popolare (+5,24% a 1,346 euro), Bpm (+4,75% a 0,456 euro), Mediobanca (+3,03% a 4,97 euro), Ubi Banca (+1,43% a 3,824 euro), Unicredit (+0,05% a 3,974 euro) e Intesa Sanpaolo (+0,39% a 1,547 euro). Brillante Parmalat, che ha archiviato la seduta in progresso del 7,29% a 1,618 euro. Positiva la Galassia Agnelli, all’indomani della pubblicazione dei conti 2011. Fiat Spa avanzata dello 0,54% a 4,842 euro mentre la controllata Industrial salita dell’1,68% a 7,88 euro. Atlantia (-0,08% a 12,23 euro) ha annunciato il lancio di un’operazione di riacquisto parziale delle proprie obbligazioni. In rosso Enel, in ribasso dell’1,60% a 3,074 euro.

Chiusura sopra la parit per i listini europei. In attesa di notizie da Atene, lIbex ha registrato un +0,87% a 8.772,3 punti, il tedesco Dax ha chiuso in rialzo dello 0,59% a 6.655,63 punti, +0,27% del Cac40 che si porta a 3.376,66 e +0,09% del Ftse100 a 5.976,07.