Dati di chiusura

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 29/12/2011 - 08:48
Seduta all'insegna delle perdite per gli indici del Vecchio continente. Il Dax tedesco ha perso il 2,01% a 5771 punti e il Cac40 l'1,03% a 3071 punti. Il Ftse 100 di Londra, nella sua prima seduta dopo la pausa natalizia ha contenuto le perdite con un -0,10% a 5507 punti. Moderatamente positivo lo Smi con un +0,14%a 5895 punti. Il settore maggiormente penalizzato è stato quello automobilistico, con lo Stoxx che ha ceduto il 2,8%, seguito da risorse di base e bancari in calo di oltre l'1,5 per cento. La Borsa di Milano ha chiuso ancora in territorio negativo, accelerando al ribasso dopo il debole avvio di Wall Street, nonostante l'Italia abbia superato con successo il primo scoglio delle aste di Capodanno. Il Tesoro ha infatti collocato 9 miliardi di euro, con richieste boom che hanno raggiunto i 15,2 miliardi di euro. Il rendimento è crollato al 3,251% dal 6,504% dell'asta dello scorso 25 novembre. La due giorni di aste proseguirà domani con l'emissione di Btp a 3, 9 e 10 anni per un importo tra i 4,5 e i 7,5 miliardi di euro di CcTeu (tra 0,5 e 1 miliardi di euro).
Dopo una discesa in area 480 punti base, lo spread tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco si è riportato sopra i 500 punti e il rendimento del bond decennale italiano ha toccato di nuovo il 7%. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,85% a 14.796 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,75% a quota 15.557.
COMMENTA LA NOTIZIA