Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 02/01/2012 - 08:58
La Borsa di Milano ha chiuso in rialzo, accelerando nel finale, l'ultima seduta dell'anno. Il 2011 non è stato però un anno da ricordare per Piazza Affari, con l'indice Ftse Mib che da inizio anno ha perso oltre il 25% del suo valore. Sul mercato obbligazionario è rimasto elevato il differenziale di rendimento tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco. Lo spread Btp-Bund si è infatti attestato a 525 punti base e il rendimento del bond decennale al 7,07%. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato l'1,22% a 15.089 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dell'1,17% a quota 15.850. Bene il comparto bancario ad eccezione di Bper che è scivolata nelle ultime posizioni del paniere principale con un ribasso dello 0,72% a 5,53 euro. Positivi gli altri titoli del settore: Mps ha guadagnato lo 0,76% a 0,251 euro, Bpm l'1,59% a 0,306 euro, Banco Popolare il 2,35% a 1 euro, Ubi Banca lo 0,89% a 3,166 euro, Intesa SanPaolo lo 0,15% a 1,294 euro, Unicredit lo 0,16% a 6,42 euro.
Segno positivo anche per le altre piazze europee: il Dax chiude in progresso dello 0,85% a 5.898,35 punti, il Cac è avanzato dell'1,03% a 3.159,81 punti, il Ftse 100 dello 0,10% a 5.572,28 punti mentre l'Ibex è salito dello 0,92% a 8.566,29 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA