Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 04/04/2012 - 08:59
La Borsa di Milano ha archiviato la seduta sui minimi di giornata. A Piazza Affari il Ftse Mib è arretrato del 2,03% a 15.624 punti e il Ftse All Share si è attestato a 16.665 punti, in calo dell'1,76%. In rosso tutto il comparto bancario, trascinato al ribasso dalle vendite che si sono abbattute su Banco Popolare (-6,75% a 1,312 euro) e su Bpm (-6,60% a 0,382 euro). In flessione del 4,97% a 3,518 euro Unicredit, del 4,73% a 1,269 euro Intesa Sanpaolo, del 3,21% a 3,076 euro Ubi Banca e del 3,55% a 4,234 euro Mediobanca. Male anche Monte dei Paschi (2,82% a 0,313 euro). Negativa Fiat (-0,78% a 4,82 euro), nonostante il boom di vendite registrate negli Stati Uniti. In netto rialzo Autogrill, che ha chiuso la seduta in rialzo del 2,36% a 8,04 euro. Giù Mediaset (-0,39% a 2,032 euro). La società ha annunciato di aver ceduto sul mercato circa il 6% del debito senior di Endemol, pari alla totalità della quota detenuta dal gruppo televisivo italiano. Su Ansaldo Sts (+0,67% a 7,50 euro) che si è aggiudicata nuovi contratti per complessivi 81,2 milioni di euro. In calo Finmeccanica (-0,75% a 3,986 euro), nonostante gli analisti della Hsbc abbiano rivisto sensibilmente la loro view sul titolo sulle attese della vendita di alcuni asset aziendali.

Chiusura ai minimi di seduta per i listini europei. L'indice londinese, il Ftse100, ha terminato la seduta con un rosso dello 0,62% a 5.838,34 punti, -1,05% per il tedesco Dax a 6.982,28, -1,62% del Cac40 che si ferma a 3.406,78 e -2,71% dell'Ibex a 7.824,5.
COMMENTA LA NOTIZIA