1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano chiude la prima seduta del 2012 in netto rialzo. A sostenere l’ascesa del listino meneghino il dato sull’occupazione tedesca che ha raggiunto il livello di 41 milioni di occupati, con una crescita dell’1,3% rispetto all’anno scorso. Buone nuove anche dal mercato obbligazionario con lo spread Btp-Bund tornato sotto quota 500 punti base e con il rendimento dei Btp decennali al di sotto del 7%. E così a Piazza Affari il Ftse Mib ha guadagnato il 2,42% a 15.454 punti mentre il Ftse All Share si è portato a 16.220 punti in rialzo del 2,34%. Buone le performance registrate dal comparto bancario, guidato da Mps (+3,53% a 0,260 euro), in attesa dell’arrivo di Fabrizio Viola alla carica di direttore generale. Effetto opposto per Bper (+0,18% a 5,54 euro), dopo l’annuncio delle dimissioni dello stesso Viola da Ad. Bene anche Intesa Sanpaolo (+2,78% a 1,33 euro), Bpm (+2,64% a 0,314 euro), Mediobanca (+2,11% a 4,54 euro), Ubi Banca (+1,77% a 3,222 euro) e Banco Popolare (+1,10% a 1,011 euro). Terna maglia rosa del Ftse Mib (+6,07% a 2,762 euro) dopo che l’Autorità per l’Energia e il Gas ha approvato i nuovi piani tariffari previsti per il 2011-2015. Positiva Enel Green Power, in progresso dello 0,99% a 1,63 euro. In rialzo anche la Galassia Agnelli con Fiat Spa (+4,51% a 3,71 euro) e Fiat Industrial (+2,64% a 6,8 euro) dopo l’uscita di alcuni dati sulle immatricolazioni. In aumento anche Impregilo (+0,33% a 2,398 euro) che, insieme al gruppo Astaldi, si è aggiudicata la gara promossa dall’Anas per i lavori di costruzione del terzo maxi-lotto della Strada Statale Jonica.
Le Piazze europee chiudono la prima seduta dell’anno con il segno più. Il tedesco Dax ha terminato con un rialzo di 3 punti percentuali portandosi a 6.075,52 punti, +1,98% per il francese Cac40 a 3.222,3 e +1,84% dell’Ibex a 8.723,8.