1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Inizio di settimana senza scossoni per la Borsa di Milano con l’indice Ftse Mib che ha guadagnato lo 0,30% a 17.133 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,35% a quota 18.153. Buone notizie dal mercato obbligazionario, dove lo spread tra il Btp e il Bund è sceso sotto quota 280 punti base. Il rendimento del bond decennale italiano si attesta intorno al 4,8%. Contrastato il comparto bancario con il Mps sotto i riflettori. L’arrivo di Alessandro Profumo ha spinto il titolo Mps che ha guadagnato l’1,81% a 0,387 euro. Tra gli altri titoli del settore segno più per Bpm (+1,50% a 0,506 euro) e Unicredit (+0,19% a 4,17 euro). Vendite invece su Ubi Banca (-1,17% a 3,552 euro), Banco Popolare (-0,43% a 1,625 euro) e Intesa SanPaolo (-0,83% a 1,55 euro). Tra i migliori del listino da segnalare Mediaset (+3,33% a 2,294 euro), alla vigilia del test dei conti, Parmalat (+3,13% a 1,876 euro) e Salvatore Ferragamo (+3,34% a 16,10 euro). Il titolo Eni ha mostrato un progresso dello 0,86% a 18,67 euro spinto anche dall’upgrade di Credit Suisse.

Tra le borse europee, chiusura di seduta in parità per il Dax (-0,05%) e per il Ftse100 (-0,07%) che hanno terminato rispettivamente a 7.154,22 ed a 5.961,11 punti mentre a Parigi il Cac40 ha evidenziato un rosso di mezzo punto percentuale (-0,47%) a 3.577,88 punti. Deciso segno più invece per l’Ibex che con un +1,24% è salito a 8.591,8.