1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in moderato ribasso perdendo terreno nel finale in scia all’andamento debole di Wall Street. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,28% a 16.451 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,33% a quota 17.453. Contrastato il comparto bancario: Bpm ha ceduto il 5,36% a 0,445 euro, Banco Popolare il 2,56% a 1,525 euro, Ubi Banca lo 0,83% a 3,33 euro, Intesa SanPaolo lo 0,70% a 1,425 euro. In controtendenza Mps, che ha guadagnato il 4,94% a 0,361 euro e Unicredit (+0,45% a 3,992 euro) all’indomani dei risultati. Tra i titoli peggiori da segnalare Mediaset che ha lasciato sul parterre il 2,98% a 2,084 euro. Eni (-0,62% a 17,68 euro) sempre sotto i riflettori. Finmeccanica (+3,22% a 3,976 euro) ancora in luce dopo il +10,88% messo a segno nella seduta di ieri. Bene anche Telecom Italia (+1,65% a 0,924 euro) con JP Morgan che ha alzato la raccomandazione da neutral a overweight.

Chiusura con il segno meno per i listini europei. Lo spagnolo Ibex ha evidenziato un rosso di quasi 2 punti percentuali (-1,96%) portandosi a 7.980,8 punti, -1,14% e -1,13% per il Cac40 ed il Dax che terminano rispettivamente 3.430,15 ed a 6.998,8 punti e -1,03% del Ftse100 a 5.808,99.