Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 02/03/2012 - 08:55
A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha chiuso con un rialzo del 2,93% a 16.830 punti, e la migliore performance tra gli indici europei. Protagonisti i titoli bancari in scia al ripiegamento dello spread Btp/Bund, sceso sotto quota 310 punti ai minimi dal settembre 2011. Sui mercati sono quindi stati ancora evidenti i benefici dell'asta di liquidità a lungo termine condotta ieri dalla Banca centrale europea. La spinta non è giunta solo da Francoforte. In corsa i titoli bancari guidati dal Banco Popolare (+10,51% a 1,525 euro). Banca Popolare di Milano (+5,86% a 0,52 euro), Ubi (+5,98% a 3,686 euro), Unicredit (+5,79% a 4,132 euro), Mps (+5,51% a 0,423 euro) e Bper (+5,78% a 6,68 euro) hanno chiuso tutte con rialzi superiori ai 5 punti percentuali. Immediatamente alle spalle delle banche si è piazzato il titolo Fiat (+4,88% a 4,554 euro), protagonista di un nalzo pomeridiano in scia a ottimi dati di vendita provenienti da Chrysler.

Chiusura tutta in territorio positivo per le borse europee. Parigi ha terminato in rialzo dell'1,37% portandosi a ridosso dei 3.500 punti (3.499,73), +1,25% per il Dax che sale a 6.491,77, +1,02% del Ftse100 a 5.931,25 e +0,97% per l'Ibex a 8.547,7.
COMMENTA LA NOTIZIA