Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 12/04/2012 - 08:56
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo con lo spread sceso sotto i 380 punti base. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato l'1,60% a 14.689 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dell'1,37% a quota 15.677. Dopo i forti ribassi di martedì, gli acquisti hanno premiato soprattutto i titoli del comparto bancario: Popolare di Milano ha guadagnato il 5,91% a 0,347 euro, Intesa SanPaolo il 5,45% a 1,199 euro, Banco Popolare il 3,90% a 1,173 euro, Ubi Banca il 2,29% a 2,772 euro, Mediobanca il 2,35% a 3,926 euro. Rimbalzo anche per Unicredit (+5,46% a 3,206 euro). Debole Eni (-0,42% a 16,45 euro) nonostante la firma a Pechino con il gruppo Cnooc di un production sharing contract per l'esplorazione del blocco 30/27, situato a circa 400 chilometri al largo di Hong Kong. Tra i titoli peggiori sul Ftse Mib da segnalare Lottomatica (-1,57% a 13,14 euro) e STM (-0,94% a 5,275 euro). Il gruppo dei chip ha pagato le notizie in arrivo dalla Finlandia, dove Nokia ha diffuso una nota nella quale ha abbassato l'outlook per la sua performance dei primi tre mesi del 2012.

Chiusura tutta in territorio positivo per i listini europei. A Parigi il Cac40 ha terminato in rialzo dello 0,62% a 3.237,69 punti, +0,7% per il Ftse100 che chiude a 5.634,74, +1,03% del tedesco Dax a 6.674,73 e l'Ibex fa meglio di tutti salendo di quasi 2 punti percentuali (+1,93%) a 7.576,7.
COMMENTA LA NOTIZIA