1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Ftse Mib inanella la seconda seduta consecutiva di forte rialzo, terminando la sessione con un progresso del 2,92% a 14.606 punti. Appena inferiore lo sprint del Ftse Italia All Share, che ha messo a segno un +2,67% a 15.615 punti. I titoli migliori sulle Borse europee e in Italia sono stati i bancari. Banca Popolare di Milano (+9,31% a 0,353 euro) ha guadagnato poco meno di 10 punti percentuali, seguita da Ubi Banca (+8,31% a 2,712 euro) e da Unicredit (+6,75% a 3,1 euro). Bene anche Banco Popolare (+5,81% a 1,129 euro) e Intesa Sanpaolo (+3,77% a 1,157 euro). Positivi anche i titoli industriali guidati da Finmeccanica (+7,43% a 3,354 euro) e da Fiat Industrial (+6,95% a 8,305 euro), grazie ai risultati nettamente sopra le attese presentati dalla controllata statunitense Cnh. Unico titolo negativo all’interno del paniere principale è Prysmian, che ha ceduto l’1,61% a 12,25 euro, in scia ai conti della concorrente francese Nexans.

I principali listini europei hanno terminato la seduta in prossimità dei massimi di giornata. A Parigi l’indice Cac 40 ha registrato un progresso del 2,02%, a Londra il Ftse 100 ha messo a segno un rialzo dello 0,28% mentre a Francoforte l’indica Dax ha registrato un +1,87%. A favorire gli acquisti ha contribuito soprattutto il flusso di notizie positive giunte dai conti trimestrali dei big di Wall Street.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Piazza Affari sale con Enel e Telecom

Si riscatta Piazza Affari nell’ultima seduta della settimana recuperando la debolezza della vigilia dovuta alle parole di Jean Claude Juncker, presidente della Commissione europea, che ieri in un intervento a …

RAPPORTO OCSE

Ocse lancia allarme su debito

Alert Ocse sul debito. L’organizzazione parigina indica che nel 2018 il debito nei Paesi Ocse è stimato in crescita a quota 45.000 miliardi di dollari rispetto ai 43.600 miliardi del …