1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la prima seduta della settimana in ribasso. A Piazza Affari il Ftse Mib è arretrato dello 0,19% a 15.948 euro e il Ftse All Share ha mostrato un calo dello 0,21% a quota 16.963.
Male nel complesso il comparto bancario. Mps ha chiuso la seduta in rialzo dell’1,99% a 0,322 euro. Giù Unicredit (-1,70% a 3,692 euro). In calo del 2,16% a 0,408 euro la Popolare di Milano, dell’1,04% a 1,33 euro Intesa Sanpaolo, dell’1,34% a 1,403 euro Banco Popolare, dello 0,36% a 4,388 euro Mediobanca e dello 0,06% a 3,176 euro Ubi Banca. In rosso Fiat (-1,36% a 4,348 euro), ed Enel (-1,40% a 2,674 euro), il cui titolo in giornata ha aggiornato nuovamente i minimi storici toccando i 2,634 euro. Sotto la parità anche Eni (-0,23% a 17,55 euro), nonostante il gruppo abbia annunciato di aver avviato la produzione del campo Marulk nell’offshore norvegese.

Grazie ad un miglioramento nel finale i listini europei chiudono la prima seduta dell’ottava con il segno più. A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dell’1,85% a 5.874,89 punti, +1,58% per il Dax a 7.056,65 punti, +1,14% del Cac40 a 3.462,91 e +0,43% dell’Ibex che si porta a 8.042,8.