Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 04/05/2012 - 08:57
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rosso indossando la maglia nera tra le piazze europee. Il Ftse Mib ha mostrato una flessione dello 0,67% a 14.118 euro e il Ftse All Share è arretrato dello 0,55% a quota 15.181. Pesante tutto il comparto bancario, trascinato al ribasso dalle vendite su Unicredit che è arretrata del 4,65% a 2,704 euro, e su Banco Popolare giù del 4,59% a 1,018 euro). Non è andata meglio a Mediobanca (-3,65% a 3,482 euro), Monte dei Paschi (-3,58% a 0,245 euro), Intesa Sanpaolo (-3,12% a 1,056 euro), Ubi Banca (-2,84% a 2,532 euro) e Popolare di Milano (-2,84% a 0,341 euro). Giornata tinta di rosso per Finmeccanica, che ha chiuso la seduta in calo del 4,03% a 3,05 euro, in scia ai conti pubblicati questa mattina. Dopo una mattinata contraddistinta dal segno più, Fiat è scivolata in negativo (-1,01% a 3,532 euro). Giù Mediaset (-1,78% a 1,659 euro) e Buzzi Unicem, in flessione del 3,27% a 7,25 euro. Sull'azione hanno impattato i risultati della controllata tedesca Dyckerhoff. Positiva Pirelli (+2,55% a 9,65 euro), su cui Exane ha rivisto al rialzo il target price da 10 a 12 euro, e Prysmian (+1,49% a 12,25 euro), in scia all'aggiudicazione di una commessa da 67 milioni di euro in Vietnam per un collegamento sottomarino.

Chiusura di seduta piatta per le Piazze europee. Il listino tedesco, il Dax, ha terminato in calo dello 0,24% a 6.694,44 punti mentre il Cac40 con un -0,09% è sceso a 3.223,36. Segno più invece per il Ftse100, che con un +0,15% termina a 5.766,55, e per l'Ibex, salito dello 0,29% a 6.851,9.
COMMENTA LA NOTIZIA