1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano, dopo il forte rimbalzo di martedì, ha chiuso la seduta odierna in deciso ribasso. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto il 2,42% a 14.580 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato del 2,19% a quota 15.610. Sono tornate le vendite sui titoli del comparto bancario: Banco Popolare ha ceduto il 5,26% a 1,098 euro, Monte dei Paschi il 4,42% a 0,259 euro, Intesa SanPaolo il 5,22% a 1,181 euro, Popolare di Milano il 4,87% a 0,348 euro, Mediobanca il 4,02% a 3,872 euro, Unicredit il 4,88% a 3,078 euro, Ubi Banca il 2,14% a 2,65 euro. Forti vendite anche su due dei principali gruppi industriali del Paese: Finmeccanica ha lasciato sul parterre il 5,21% a 3,422 euro, mentre Fiat ha perso il 4,36% a 3,996 euro all’indomani del deciso calo delle immatricolazioni europee in marzo. Lo stop al beauty contest e la decisione del Governo di procedere con un’asta per l’assegnazione delle frequenze tv ha impattato sulla performance di Mediaset (-3,01% a 1,774 euro).

Chiusura con il segno meno per le borse europee. La maglia nera spetta all’Ibex che, penalizzato dal comparto bancario, è sceso di 4 punti percentuali (-3,99%) a 7.079,2 punti. Vendite anche sul francese Cac40, in calo dell’1,59% a 3.240,29 punti, sul Dax, in rosso dell’1% (-1,01%) a 6.732,03, e sul londinese Ftse100, che perde lo 0,38% a 5.745,29.