Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 20/04/2012 - 08:58
La Borsa di Milano ha chiuso sui minimi di seduta. Il Ftse Mib è sceso del 2,01% a 14.287,27 punti e il Ftse All Share ha perso l'1,95% a 15.306 punti. Le vendite si sono concentrate principalmente sul comparto bancario: in calo del 4,39% a 3,702 euro Mediobanca, del 3,47% a 2,558 euro Ubi Banca, del 3,55% a 0,25 euro Monte dei Paschi, del 3,22% a 1,143 euro Intesa Sanpaolo, del 3,25% a 0,336 euro Bpm e del 3,12% a 2,982 euro Unicredit. Migliore rispetto al resto del settore la performance di Banco Popolare (-0,82% a 1,089 euro). In pesante rosso Fiat che ha chiuso in calo del 4,10% a 3,832 euro. Giornata negativa anche per Enel Green Power che ha perso il 2,90% a 1,237 euro, dopo aver aggiornato i minimi storici 1,235 euro. Enel, invece dopo un buon avvio chiude in negativo (-1,23% a 2,408 euro) nonostante la promozione a buy da pare di Citigroup. Maglia rosa ad Autogrill (+1,56% a 7,5 euro). Il titolo ha beneficiato delle parole del presidente della società Gilberto Benetton che ha chiarito che se l'andamento di quest'anno si rivelerà esser in linea con quello del 2011, come da attese, allora la società continuerà la distribuzione del dividendo.

Chiusura di seduta con il segno meno per i listini europei. Il Cac40 ha registrato un rosso del 2,05% portandosi a 3.174,02 punti. Seduta in netto calo anche per l'Ibex, sceso del 2,42% a 6.908,1, mentre il Dax con un -0,9% ha terminato a 6.671,22. Parità per il londinese Ftse100 (-0,01%) a 5.744,55.
COMMENTA LA NOTIZIA