1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Dati di chiusura

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso in rialzo l’ultima seduta di una settimana particolarmente nervosa. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,36% a 13.154 punti. Lottomatica (+3,52% a 14,40 euro) ha svettato sul paniere principale sfruttando un report di Mediobanca che ha confermato la raccomandazione outperform sul titolo del Lotto con target price portato a 19,1 euro dal precedente 16,6 euro. Bene anche Fiat (+0,64% a 4,074 euro) dopo che l’Ad Sergio Marchionne ha confermato l’intenzione di esercitare l’opzione call sul 3,31% di Chrysler detenuto da Veba, il fondo del sindacato Uaw che ha in mano il 41,5% della casa auto di Detroit. Positivo il comparto bancario: Intesa SanPaolo ha guadagnato l’1,27% a 1,038 euro, Ubi Banca lo 0,70% a 2,286 euro, Unicredit lo 0,79% a 2,538 euro, Banco Popolare lo 0,79% a 0,953 eur. Sotto i riflettori il Monte dei Paschi (-2% a 0,21 euro). La Popolare di Vicenza e la Cassa di Risparmio di Asti, salvo pretendenti dell’ultima ora, si contenderanno il 60% di Biverbanca in mano al Monte dei Paschi, che dovrebbe essere valutato circa 200 milioni di euro.

Le indicazioni migliori delle attese in arrivo dagli Stati Uniti permettono ai listini europei di chiudere l’ottava sopra la parità. Il tedesco Dax ha registrato un +0,38% a 6.339,94 punti, +0,32% per il Cac40 a 3.047,94, a Madrid l’Ibex è salito dello 0,13% a 6.543 punti mentre il londinese Ftse100 (+0,03%) ha terminato in parità a 5.351,53.