Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 29/05/2012 - 08:53
La Borsa di Milano ha chiuso in ribasso una seduta caratterizzata da scambi ridotti, complice la chiusura di Wall Street per la festività del Memorial Day. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,74% a 13.057 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,69% a quota 14.020. Debole il comparto bancario che è finito sotto la lente degli analisti di Societe Generale. A fine giornata Popolare dell'Emilia Romagna ha ceduto il 4,75% a 3,486 euro, Banco Popolare il 3,74% a 0,913 euro, Popolare di Milano il 2,54% a 0,333 euro, Ubi Banca il 2,01% a 2,24 euro, Intesa SanPaolo l'1,65% a 1,016 euro, Monte dei Paschi l'1,76% a 0,206 euro, Unicredit l'1,42% a 2,498 euro. Performance negative anche per Fiat, che ha ceduto il 2,21% a 3,98 euro dopo i rialzi della scorsa settimana, e Telecom Italia (-1,80% a 0,682 euro), il cui minimo odierno (0,68 euro) è il livello più basso dal settembre 1997. Ben comprata Autogrill (+1,89% a 7,005 euro) in scia alle indiscrezioni riportate nel fine settimana da Il Sole 24 Ore. Performance positiva anche per Azimut (+1,94% a 7,37 euro), mentre Finmeccanica (+0,44% a 2,716 euro) è rimasta sotto i riflettori.

Nonostante la buona intonazione registrata nella prima parte, inizio di ottava con il segno meno per i listini europei. Lo spagnolo Ibex ha terminato in calo del 2,17% portandosi a 6.401,2 punti, -0,26% per il Dax a 6.323,19, -0,16% del Cac40 a 3.042,97 e lieve segno più per il londinese Ftse100 (+0,09%) a 5.356,34.
COMMENTA LA NOTIZIA