Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 11/05/2012 - 08:59
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo riprendendosi dopo due sedute consecutive tinte di rosso. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato l'1,69% a 14.009 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dell'1,50% a quota 15.032. Enel Green Power ha brillato con un balzo del 9,31% a 1,315 euro in scia ai conti, che hanno raggiunto le attese degli analisti. Ondata di acquisti anche su A2A (+9,66% a 0,492 euro). I ricavi della multi utility lombarda sono cresciuti nel primo trimestre a 1,95 miliardi di euro. Bene Mediolanum (+5,49% a 3,034 euro) che ha chiuso i primi tre mesi del 2012 con un utile netto consolidato di 178,6 milioni di euro, record assoluto nella storia del gruppo. Si riprende il comparto bancario con Unicredit che ha mostrato un balzo del 6,76% a 2,842 euro. Nei primi tre mesi del 2012 piazza Cordusio ha registrato un utile netto pari a 914 milioni di euro, in crescita del 12,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e ben oltre le previsioni ferme a 805 milioni di euro. Bene anche gli altri titoli del settore: Intesa SanPaolo ha guadagnato il 6,26% a 1,087 euro, Monte dei Paschi il 4,07% a 0,242 euro, Banco Popolare il 2,48% a 1,011 euro, Ubi Banca il 3,03% a 2,514 euro. È invece crollata Pirelli (-9,50% a 8,52 euro) che, a fronte del generale rallentamento della domanda di pneumatici, ha rivisto le prospettive sull'andamento dei volumi totali 2012.

Chiusura tutta con il segno più per i listini del Vecchio continente. La performance migliore è quella dell'Ibex, che con un +3,42% ha terminato la seduta a 7.045,7 punti. Più indietro il Dax, che con un +0,66% è salito a 6.518, il Cac40, +0,37% a 3.130,17, ed il Ftse100, che grazie ad un rialzo di un quarto di punto percentuale si è portato a 5.543,95.
COMMENTA LA NOTIZIA