Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 06/06/2012 - 09:03
La Borsa di Milano ha chiuso ancora in rialzo con l'attenzione degli operatori rivolta alla riunione della Bce di oggi, che potrebbe ritoccare al ribasso i tassi d'interesse. Sul secondario lo spread Btp-Bund si è mantenuto sotto quota 450 punti base. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,63% a 12.973 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,62% a quota 13.902. Monte dei Paschi è volato in testa al paniere principale con un balzo del 6,53% a 0,215 euro e con scambi superiori alla media giornaliera dell'ultimo mese. L'attenzione degli investitori è al piano di cessioni di Rocca Salimbeni per venire incontro alle richieste patrimoniali dell'European Banking Authority. Positivo anche il resto del comparto bancario: Popolare di Milano il 2,62% a 0,333 euro, Unicredit il 2,88% a 2,672 euro, Banco Popolare l'1,59% a 0,96 euro, Intesa SanPaolo l'1,33% a 1,069 euro, Ubi Banca l'1,10% a 2,384 euro. Ancora tonica Generali (+3,97% a 9,025 euro) dopo il weekend che ha segnato la fine dell'era di Giovanni Perissinotto. Tra i migliori anche Impregilo (+4,03% a 3,354 euro) e Saipem (+2,05% a 30,33 euro). Telecom Italia è finita sul fondo del Ftse Mib con un ribasso del 5,48% a 0,656 euro in scia alla decisione di France Telecom di tagliare il dividendo relativo all'esercizio in corso.

In attesa della Bce, le borse europee terminano la seduta con il segno più. A Parigi il Cac40 ha evidenziato un rialzo dell'1,07% a 2.986,1 punti, +0,45% dell'Ibex a 6.267,8 e chiusura di poco sotto la parità per il Dax (-0,15%) a 5.969,4 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA