Dati di chiusura

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 28/06/2012 - 08:57
La Borsa di Milano rialza la testa dopo due sedute consecutive tinte di rosso grazie ai dati Usa del pomeriggio migliori delle attese. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha guadagnato il 2,58% a 13.302 punti e il Ftse All Share è avanzato del 2,42% a quota 14.257 punti. Comparto bancario positivo e sotto i riflettori. Il Monte dei Paschi (+0,47% a 0,1916 euro), dopo aver ricevuto il sostegno pubblico, ha approvato il piano industriale che prevede un utile netto di 630 milioni nel 2015 e uno sguardo deciso al contenimento dei costi. Fari accesi anche su Unicredit (+4,67 a 2,512 euro) dopo che il fondo di private equity Pamplona Capital Management ha portato la propria partecipazione nel capitale di Piazza Cordusio al 5,01% dal precedente 1,99%. Nel resto del comparto acquisti su Banco Popolare (+4,78% a 0,9535 euro), Mediobanca (+1,91% a 3,20 euro), Intesa SanPaolo (+3,22% a 0,993 euro), Popolare di Milano (+2,10% a 0,3449 euro), Ubi Banca (+1,76% a 2,422 euro).

Chiusura tutta con il segno più per i listini europei che nella seconda parte hanno beneficiato delle indicazioni macro arrivate dagli Stati Uniti. A Londra il Ftse100 ha terminato in rialzo dell'1,41% a 5.523,92 punti, +1,5% per il Dax che sale a 6.228,99, +1,67% a Parigi per il Cac40 che si ferma a 3.063,12 punti e +2,12% dell'Ibex a 6.666,9.
COMMENTA LA NOTIZIA